Home

Lutto nel mondo del Volo a Vela

altDomenica 21 luglio all'età di 74 anni è mancato Leonardo Brigliadori, primo campione del mondo italiano di volo a vela nel 1985 e punto di riferimento per tutti i volovelisti italiani.

Dal sito dell'"Associazione medaglie d'oro al valore atletico" leggiamo la sua invidiabile biografia sportiva:

"Atleta dell'aeroclub Volovelistico Lariano, già AVM Alzate Brianza, del quale è stato Presidente, iniziò giovanissimo a praticare il volo a vela seguendo l'esempio del fratello Riccardo.

A partire dal '60 partecipò a tredici edizioni del Mondiale. Fu quarto nel 1963, sesto nel '76, secondo nel '78, quinto nell'81, ottavo nell'89, decimo nel '92.

Nel 1982 a Rieti si aggiudicò il titolo europeo e fu terzo nel 1996 in Finlandia e secondo nel 2001 in Spagna.

Tra le varie specialità ammesse nella disciplina del volo a vela è stato diciassette volte campione d'Italia.

Vanta oltre 6.000 ore di volo a vela e 700 di volo a motore.

La sua impresa più bella a Rieti l'11 agosto '85 quando , al termine di undici gare tirate, conquistò il titolo di Campione delMondo di volo a vela classe standard, il primo vinto dall'aeronautica italiana.

Il volo più prestigioso e record italiano fu quello compiuto il 5 settembre '92 quando in un solo balzo volò da Como a Taranto, quasi 900 km. lungo tutta la penisola.

Fu fautore a livello internazionale della creazione della World Class per la quale si è tenuto in Turchia nel '97 il primo campionato mondiale.

E' stato Vice-presidente della Federazione Areonautica Internazionale per conto dell'Aero Club d'Italia.

Nel 2009 in occasione dei World Air Games tenutisi a Torino, fu apprezzato direttore di gara delle competizioni di volo a vela.

È stato insignito del titolo di Cavaliere Ufficiale della Repubblica."