Home | Scuola di volo | Corsi | Abilitazione IR (A)

Abilitazione IR (A)

Obiettivo del corso

Conseguire l'Abilitazione al Volo Strumentale, o Instrument Rating IR (A), che abilita il possessore ad operare come pilota su velivoli monomotori (o plurimotori) secondo le regole IFR (Instrument Flight Rules).

Requisiti di ammissione

 

Età minima per conseguire l'abilitazione

EASA FCL.610 non stabiliscono alcun minimo di età.

 

Idoneità medica - EASA MED.A.030

Visita medica di 2a classe con esami estesi per l'abilitazione IR da effettuarsi presso l'Istituto di Medicina Legale (IML) dell'Aeronautica Militare a Milano Linate.
Per la prenotazione provvede la segreteria dell'Aero Club Torino (011.7790916).
In alternativa a Milano, la visita medica può essere effettuata presso l’I.M.L. di Roma, Bari e Napoli.

 

Titolo di studi e conoscenze

Accertamento con test per stabilire l'entry level dell'allievo:

  • necessaria la conoscenza della lingua inglese.

 

Esperienza di volo

Un candidato al'abilitazione IR(A) deve avere i seguenti requisiti:

  • essere in possesso di licenza di pilota privato PPL(A) in corso di validità, che includa la Night Qualification, o licenza di pilota commerciale CPL(A) in corso di validità, aver effettuato almeno 50 ore di navigazione Cross-Country come pilota responsabile su aeroplani o elicotteri, di cui almeno 10 su aeroplani;
  • aver effettuato un'abilitazione ad un velivolo bimotore (secondo le prescrizioni delle EASA FCL.710 e FCL.725) se nella prova pratica d'esame verrà impiegato un velivolo plurimotore.

N.B. Per gli allievi minorenni è necessario l'assenso paterno e materno.

 

Language Proficiency Requirements

Il consiglio dell'ICAO (International Civil Aviation Organisation) ha stabilito che a partire dal 5 marzo 2008 i piloti di aeroplani, elicotteri, i controllori del traffico aereo e gli operatori di stazione aeronautica dovranno dimostrare la capacità di parlare e comprendere la lingua inglese (utilizzata nelle comunicazioni aeronautiche) secondo il livello minimo di competenza definito Level 4 operational. Coloro che dimostreranno tale livello di competenza saranno soggetti a verifica periodica ogni 4 anni. Tale requisito è stato recepito dall'Italia.

A partire dal 5 marzo 2008, i piloti in possesso del livello di competenza linguistica almeno Level 4 operational, potranno:

  • Effettuare voli anche al di fuori dei confini nazionali;
  • Volare secondo le regole del volo strumentale (IFR);
  • Esercitare le attività inerenti i servizi di trasporto aereo di linea e non di linea.

I privilegi di cui sopra non potranno essere esercitati dai piloti sprovvisti della necessaria attestazione di competenza linguistica, ai quali sarà consentito di:

  • Volare entro i limiti del territorio nazionale;
  • Volare secondo le regole del volo a vista (VFR);
  • Svolgere attività diverse dal trasporto aereo di linea e non di linea

Struttura del corso e degli esami

Il corso si compone di una parte teorica ed una parte pratica che si svolgono presso l'Aero Club Torino.

 

Corso teorico

Il corso teorico, strutturato secondo  la EASA FCL.615 APPENDICE 6 prevede 206 ore di lezioni totali di cui 80 di Self Training e 126 in aula con obbligo di presenza ad almeno il 75% delle ore di ogni singola materia elencata di seguito:

  1. Air Law
  2. Aircraft General Knowledge - Airframe, System and Powerplants
  3. Aircraft General Knowledge - Instrumentation
  4. Flight Performance and Planning
  5. Human Performance and Limitations
  6. Meteorology
  7. Navigation
  8. Radio Navigation
  9. Principles of Flight
  10. IFR Communications

    Nel caso in cui l'esame in volo venga effettuato con un velivolo plurimotore il corso teorico prevede 216 ore di lezioni totali di cui 130 in aula e le rimanenti 86 ore come Self Training.

    Non sono previsti crediti di teoria sulle materie elencate.

    Le lezioni sono strutturate in 3 o 4 incontri settimanali di 4 ore ciascuno, generalmente dalle 19 alle 23, o in altri orari da concordare con tutti i partecipanti.

    Al termine del corso teorico è previsto un pre-esame interno dell'FTO Vercelli che simulerà l'esame che l'allievo dovra affrontare con ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile). Il superamento del pre-esame è condizione indispensabile affichè la domanda di partecipazione all'esame ENAC venga inoltrata dall'ATO Vercelli.

     

    Esame teorico

    L'esame teorico viene effettuato presso le Direzioni Aeroportuali di Milano Malpensa e Roma secondo un calendario pubblicato sul sito dell'ENAC.

    L'esame si compone di domande a risposta multipla (suddivise secondo le varie materie del corso teorico). Ogni singola materia può essere oggetto di un esame autonomo.
    L'esame è superato quando si risponde correttamente almeno al 75% delle domande di ogni materia. L'esame non è superato quando non si raggiunge il 75% di risposte corrette; in tal caso è possibile ripetere la materia fino ad un massimo di 4 volte.

    Tutte le materie dovranno essere superate entro 18 mesi dalla prima sessione d'esame a cui l'allievo ha partecipato e in un massimo di 6 sessioni di esame.

    Dal superamento completo dell'esame teorico si ha tempo 36 mesi per effettuare l'esame pratico.

    (EASA FCL. 025)

     

    Corso pratico

    Il corso pratico, strutturato secondo la EASA FCL.615 APPENDICE 6, prevede le seguenti ore di volo:

    • Minimo 50 ore di istruzione a doppio comando in volo strumentale (con istruttore e facendo riferimento solo agli strumenti di bordo) per il conseguimento dell'abilitazione IR(A) su velivolo monomotore;
    • Minimo 55 ore di istruzione a doppio comando in volo strumentale (con istruttore e facendo riferimento solo agli strumenti di bordo) per il conseguimento dell'abilitazione IR(A) su velivolo plurimotore. Di queste 55 ore almeno 15 ore dovranno essere su velivolo plurimotore.

    Se l'allievo possiede già una licenza di pilota commerciale su aeromobile, o Commercial Pilot Licence CPL(A), l'attività di istruzione a doppio comando verrà ridotta di 10 ore.

    Se l'allievo possiede già un'abilitazione strumentale su elicotteri, o Instrument Rating IR(H), l'attività di istruzione a doppio comando può essere ridotta a 10 ore (il credito sarà a discrezione dell'FTO Vercelli).

    Se l'allievo possiede già una abilitazione strumentale su aeroplano monomotore, o Instrument Rating single engine IR(A) SE, può effettuare un corso di 5 ore di volo su velivolo plurimotore per il conseguimento dell'abilitazione strumentale su velivolo plurimotore.

    L'attività di volo prevede l'assegnazione dell'alliveo ad un Istruttore di Volo Strumentale, o Instrument Rating Instructor, che lo seguirà durante tutto il periodo di formazione. Le missioni di volo verranno prenotate individualmente in base alla disponibilità dell'allievo tramite la segreteria dell'Aero Club Torino.

    L'iter addestrativo prevede:

    • Una prima fase di almeno 10 ore di attività doppio comando nella quale l'allievo riceverà l'addestramento essenziale per pilotare l'aeroplano seguendo i riferimenti dei soli strumenti di volo e per effettuare le necessarie manovre in caso di emergenza;
    • Una seconda fase di navigazione e di procedure di decollo ed atterraggio strumentali, formata dalle restanti ore richieste, in cui l'allievo riceverà l'addestramento per effettuare un volo di trasferimento da un aeroporto all'altro secondo le regole del volo strumentale (IFR). In questa fase l'allievo avrà la possibilità di maturare un'esperienza variegata volando su aeroporti aperti al traffico commerciale.

    Durante tutta l'attività di volo verranno effettuati alcuni voli di controllo da parte di altri istruttori per valutare il progresso formativo dell'allievo. Al completamento dell'attività di volo, l'allievo dovrà sottoporsi ad un pre-esame pratico con il Capo Istruttore di Volo, o Chief Flight Instructor CFI, che deciderà l'idoneità dello stesso a sostenere l'esame pratico con ENAC.

    Il corso pratico presso l'aeroporto Torino-Aeritalia viene effettato a bordo del velivolo Piper PA28 RT-Arrow marche I-PITU (vedi scheda)

     

    Esame pratico

    L'esame pratico viene effettuato con un esaminatore nominato dall'ENAC di volta in volta.
    L'esame deve essere effettuato entro 6 mesi dal completamento dell'addestramento pratico ed entro 36 mesi dalla data di superamento dell'esame teorico.

    L'esame pratico consiste in:

    • Un colloquio a terra tra il candidato e l'esaminatore per valutare il livello di conoscenza delle procedure legate al volo (lettura dei bollettini meteorologici, precauzioni di sicurezza, ecc.)
    • Una prova in volo, della durata di almeno un ora, che prevede  la preparazione del volo, le procedure di partenza, alcuni esercizi base (salite, discese, virate, stalli, ecc.), la navigazione strumentale, l'avvicinamento e l'atterraggio strumentali, le procedure anormali e di emergenza, le manovre di volo basico strumentale ed eventualmente volo asimmetrico (se la prova si svolge su di un aeromobile plurimotore).

    Costi del corso

    In aggiornamento

    Costi amministrativi

    Oltre ai costi sopra indicati occorrerà provvedere ai seguenti costi amministrativi:

    1. Costo per la visita medica di 2a classe
    2. Domanda all'ENAC per l'esame teorico
    3. Domanda all'ENAC per l'esame pratico

    Per informazioni sui costi aggiornati chiedere alla segreteria dell'Aero Club Torino (011.7790916)