Home | Scuola di volo | Corsi | Licenza CPL

Licenza di pilota commerciale - CPL (A) modulare

Obiettivi del corso

Conseguire la Licenza di Pilota Commerciale, o Commercial Pilot Licence CPL (A), che abilita il possessore ad ad esercitare tutte le attività del PPL(A) o della LAPL (A); operare come pilota o copilota su velivoli impiegati in operazioni diverse dal trasporto aereo commerciale; operare come pilota in voli di trasporto aereo commerciale su qualsiasi velivolo certificato per pilota singolo; operare come copilota nel trasporto aereo commerciale su aeroplano ad equipaggio plurimo.

Requisiti di ammissione

Età minima per conseguire la licenza - EASA FCL 300
Un candidato alla licenza CPL(A) deve aver compiuto almeno 18 anni di età prima di effettuare l'esame pratico.

Idoneità medica - EASA MED.A.030
Visita medica di 1a classe da effettuarsi presso l'Istituto di Medicina Legale (IML) dell'Aeronautica Militare a Milano Linate.

Titolo di studi e conoscenze
Diploma di scuola media superiore.
Accertamento con test per stabilire l'entry level dell'allievo mirata ad appurare:

  • una minima conoscenza di fisica e matematica;
  • la conoscenza della lingua inglese.

Esperienza di volo
Un candidato alla licenza CPL(A) deve avere i seguenti requisiti:

  • essere in possesso di licenza di pilota privato PPL(A) in corso di validità;
  • aver effettuato almeno 150 ore da pilota;
  • aver effettuato un'abilitazione ad un velivolo bimotore (secondo le prescrizioni delle EASA FCL. 315) se nella prova pratica d'esame verrà impiegato un velivolo plurimotore.

N.B. Per gli allievi minorenni è necessario l'assenso paterno e materno.

Struttura del corso e degli esami

Il corso si compone di una parte teorica ed una parte pratica che si svolgono presso l'Aero Club Torino.

Corso teorico

Il corso teorico, strutturato secondo  EASA FCL.315 APPENDICE 3, prevede 250 ore di lezioni totali con obbligo di presenza ad almeno il 75% delle ore di ogni singola materia elencata di seguito:

  1. Air Law
  2. Aircraft General Knowledge - Airframe, System and Powerplants
  3. Aircraft General Knowledge - Instrumentation
  4. Flight Performance and Planning
  5. Human Performance and Limitations
  6. Meteorology
  7. Navigation
  8. Radio Navigation
  9. Operational Procedures
  10. Principles of Flight
  11. VFR Communications

(Nel caso in cui l'esame in volo venga effettuato con un velivolo plurimotore il corso teorico prevede 216 ore di lezioni totali di cui 136 in aula e le rimanenti 80 ore come Self Training.)

Non sono previsti crediti teorici sulle materie elencate.

Le lezioni sono strutturate in 3 o 4 incontri settimanali di 4 ore ciascuno, generalmente  dalle 19 alle 23, o in altri orari da concordare con tutti i partecipanti.

Al termine del corso teorico è previsto un pre-esame interno dell'ATO che simulerà l'esame che l'allievo dovra affrontare con ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile).
Il superamento del pre-esame è condizione indispensabile affichè la domanda di partecipazione all'esame ENAC venga inoltrata dalla segreteria.

Esame teorico

L'esame teorico viene effettuato presso le Direzioni Aeroportuali di Milano Malpensa o Roma secondo un calendario pubblicato sul sito dell'ENAC.
L'esame si compone di domande a risposta multipla (suddivise secondo le varie materie del corso teorico). L'esame è superato completamente quando si risponde correttamente almeno al 75% delle domande di ogni materia.L'esame è parzialmente superato quando non si raggiunge il 75% di risposte corrette in qualche materia; in tal caso è possibile ripetere la  materia fino ad un massimo di 4 volte. Tutte le materie dovranno essere superate entro 18 mesi dalla prima sessione d'esame a cui l'allievo ha partecipato e in un massimo di 6 sessioni di esame.

Dal superamento completo dell'esame teorico si ha tempo 36 mesi per effettuare l'esame pratico.

(EASA FCL.025)

Corso pratico

Il corso pratico, strutturato secondo la EASA FCL.315 APPENDICE 3, prevede le seguenti ore di volo:

  • Minimo 25 ore di istruzione a doppio comando (con istruttore a bordo) di cui 10 ore di volo strumentale (cioè facendo riferimento solo agli strumenti di bordo)

Se l'allievo possiede già un'Abilitazione Strumentale su aeromobile, o Instrument Rating IR(A), l'attività di istruzione a doppio comando verrà ridotta a15 ore, se in possesso di un'Abilitazione Strumentale su elicotteri, IR(H), l'attività di istruzione a doppio comando può essere ridotta a 20 ore (il credito di 5 ore sarà sull'attività di basico strumentale).

Attività di volo necessaria per poter accedere all'esame pratico
Per accedere all'esame pratico finale l'allievo dovrà avere 200 ore di volo complessive come pilota di aeromobili di cui:

  • Minimo 100 ore da pilota in comando (senza instruttore) di cui almeno 20 ore di volo di navigazione, con almeno un volo di navigazione di minimo 540 km (300 NM), nel corso del quale devono essere effettuati due atterraggi, in due aeroporti diversi da quello di partenza (per navigazione si intende atterraggio e arresto del motore al parcheggio su un aeroporto diverso da quello di partenza)
  • Minimo 5 ore di volo notturno (night qualification) di cui almeno 3 ore di istruzione a doppio comando, almeno 1 ora di navigazione e 5 decolli e 5 atterraggi come solo pilota (senza istruttore)


L'attività di volo prevede l'assegnazione dell'allievo ad un Istruttore di Volo, che lo seguirà durante tutto il periodo di formazione. Le missioni di volo verranno prenotate individualmente, in base alla disponibilità dell'allievo, tramite la segreteria.
L'iter-addestrativo in volo prevede:

  • Una prima fase di almeno 10 ore di attività doppio comando nella quale l'allievo riceverà l'addestramento essenziale per pilotare l'aeroplano seguendo i riferimenti dei soli strumenti di volo.
  • Una seconda fase di navigazione e manovre, di almeno 15 ore con l'istruttore, in cui l'allievo implementerà le nozioni apprese nel corso PPL, necessarie ad effettuare un volo di trasferimento da un aeroporto all'altro con l'istruttore e le manovre da effettuare in caso di emergenza. In questa fase l'allievo avrà la possibilità di maturare un'esperienza variegata volando anche su aeroporti italiani aperti al traffico commerciale.

Durante tutta l'attività di volo verranno effettuanti alcuni voli di controllo da parte di altri istruttori per valutare il progresso formativo dell'allievo.Al completamento dell'attività di volo, l'allievo dovra sottoporsi ad un pre-esame pratico con il Capo Istruttore di Volo, o Chief Flight Instructor CFI, che deciderà l'idoneità dello stesso a sostenere l'esame pratico con ENAC.

Esame pratico

L'esame pratico viene effettuato presso l'aeroporto di Torino Aeritalia e/o su aeroporti limitrofi con un esaminatore nominato dall'ENAC di volta in volta. L'esame deve essere effettuato entro 6 mesi dal completamento dell'addestramento pratico ed entro 36 mesi dalla data di superamento dell'esame teorico.

L'esame pratico consiste in:

  • Un colloquio a terra tra il candidato e l'esaminatore per valutare il livello di conoscenza delle procedure legate al volo (lettura dei bollettini meteorologici, precauzioni di sicurezza, ecc.)
  • Una prova in volo, della durata di almeno un ora, che prevede  la preparazione del volo, le procedure di partenza, alcuni esercizi base (salite, discese, virate, stalli, ecc.), la navigazione, l'avvicinamento e l'atterraggio, le procedure anormali e di emergenza, le manovre di basice strumentali ed eventualmente volo asimmetrico (se la prova si svolge su di un aeromobile plurimotore).

Costi del corso

In aggiornamento

Costi aministrativi

Oltre ai costi sopra indicati occorrerà provvedere ai seguenti costi amministrativi:

  1. Costo per la visita medica di 1a classe
  2. Domanda all'ENAC per l'esame teorico
  3. Domanda all'ENAC per l'esame pratico

Per informazioni sui costi aggiornati chiedere alla segreteria dell'Aero Club Torino (011.7790916)