Il Comitato promotore – Le tappe del successo di Torino

Nell’autunno del 2006 la fai (Federation Aeronautique Internationale – con sede a Losanna, cui aderiscono ad oggi 102 nazioni) ha indetto un bando per l’organizzazione dei “World Air Games” WAG) da tenersi nel giugno dell’anno 2009.

01 Aereo piazza Castello
I World Air Games (WAG) sono l’evento di aviazione sportiva più importante del mondo e sono delle vere e proprie Olimpiadi del Cielo, che includono tutti gli sport dell’aria e prevedono più competizioni nelle seguenti 10 discipline: acrobazia (velivoli a motore ed alianti), volo a vela, elicotteri, paracadutismo, deltaplano, parapendio, mongolfiere, aeromodellismo, ultraleggeri (paramotore e deltaplani a motore) e velivoli sperimentali.

02 Fai logo

Ritenendo la sfida stimolante, l’Aero Club Torino, nella persona del presidente Angelo Moriondo, si è messo a capo del “Comitato promotore” che, dopo aver ottenuto l’adesione delle persone ritenute idonee ed aver raccolto i fondi necessari alla candidatura (forniti in massima parte dalla Regione Piemonte), ha presentato ufficialmente la candidatura di Torino per l’organizzazione dei Giochi.

03 Portman proclama la vittoria
Tra le quindici candidature presentate Torino superò la prima selezione, insieme a Londra, Mosca, Melbourne e alla danese Odense.
Dopo la seconda selezione rimasero solo tre finaliste: Torino, Mosca e Odense.
Il 1° giugno 2007, presso il Museo del cio di Losanna, in una sala congressi stracolma di pubblico, il presidente della fai Pierre Portman proclamò la vittoria di Torino designandola sede dei WAG 2009. Fu un vero trionfo.
Le precedenti edizioni dei WAG (1997 e 2001) si erano svolte in Turchia e in Spagna mentre l’edizione del 2005, seppur assegnata alla Polonia, non ebbe luogo per ragioni organizzative e di ordine pubblico. 

04 Pubblico esultante

05 Gruppo con bandiera



2018 © Aero Club Torino - Tutti i diritti riservati - CF: 01395280017 - Credits

Privacy Policy Cookie Policy