Il Circuito aereo di Brescia

59 Manifesto Brescia

Il battesimo ufficiale dell’aviazione in Europa avvenne con il “Concorso aviatorio di Reims” (Francia) tenutosi dal 22 al 28 agosto del 1909.

Pochi giorni dopo, dall’8 al 20 settembre a Montichiari (Brescia), venne organizzato il primo circuito aereo internazionale in Italia. Vi parteciparono i migliori piloti del momento, ma di tutti i costruttori e progettisti che già operavano in quel momento in Italia (Frassinetti di Parma, Caproni di Milano, Gemma di Novara, Majoli di Napoli, Radici di Milano, Antoni di Parma) vi presero parte solo in tre: il biplano FACCIOLI 2 (pilota Mario Faccioli), l’“Aerocurvo” di Miller (pilota Leonino DA ZARA) e il Cobianchi-Miller (pilota Mario COBIANCHI) tutti e tre costruiti a Torino. Nessuno di essi però, per un motivo o per l’altro, riuscì a decollare.60 Incidente Miller

Maggior successo ebbero invece gli Italiani che pilotavano aerei stranieri o di progettazione straniera come Alessandro CAGNO e Alessandro ANZANI su Voisin-Avis e Mario CALDERARA su Wright il quale vinse due gare.

61 Franz MillerLa cronaca ci dice che tra i personaggi di spicco furono presenti per assistere alle competizioni aeree Gabriele D'ANNUNZIO, Giacomo PUCCINI, Franz KAFKA, Arturo TOSCANINI e Guglielmo MARCONI.

62 CircuitoBrescia 2

63 DAnnunzio Curtiss

64 NEW Tribune affollate

65 NEW Bleriot

66 Leblanc 1909

 

67 NEW Bleriot moglie

 



2018 © Aero Club Torino - Tutti i diritti riservati - CF: 01395280017 - Credits

Privacy Policy Cookie Policy