La preistoria

Il 10 dicembre 1783, pochi mesi dopo la sua fondazione, i soci dell’Accademia delle Scienze di Torino fecero “a porte chiuse” il primo esperimento aeronautico nella nostra regione. Un pallone aerostatico gonfiato con idrogeno, che si sapeva più leggero dell’aria, si sollevò (senza passeggeri e trattenuto da una cordicella) nel cielo dei giardini di Palazzo Carignano (oggi piazza Carlo Alberto).

Il giorno successivo l’esperimento venne ripetuto davanti al pubblico, nella piazza d’armi di allora situata fuori di porta Susina (l’attuale piazza Statuto) ed il pallone, lasciato libero, s’involò scomparendo dalla vista in pochi minuti.

L’evento è descritto negli annali dell’Accademia a cura degli autori dell’esperimento, soci della stessa:

  • Robert de Paul cav. De Lamanon
  • Cav. Carlo Antonio Napione
  • Dott. Costanzo Benedetto Bonvicino

La tematica aeronautica è ben presente nell’attività dell’Accademia, come si evince dall’elenco di documenti presenti nella biblioteca (oltre 200.000 volumi e 50.000 documenti, dal 1500 in poi) e dalle “richieste di privilegio” (i brevetti industriali di allora) per il rilascio delle quali (sino al 1855) era richiesto all’Accademia un parere, determinante per la concessione.

01 Mongolfiera



2018 © Aero Club Torino - Tutti i diritti riservati - CF: 01395280017 - Credits

Privacy Policy Cookie Policy